L’indagine multispettrale su Oetzi di Profilocolore

analisi mummia Oetzi

Il set-up di ripresa di Profilocolore Srl per la scoperta dei nuovi tatuaggi sulla mummia Oetzi

 

Profilocolore raccoglie i risultati di un importante lavoro di analisi e studio che ha svolto sulla mummia Oetzi, un progetto che ha visto protagonisti i ricercatori dell’Istituto per le Mummie e l’Iceman dell’Accademia Europea di Bolzano (Eurac) Marco Samadelli, Eduard Vigl, e Albert R. Zink e gli ingegneri di Profilocolore, Marcello Melis e Matteo Miccoli, nell’analisi multispettrale del corpo della mummia Oetzi.

Lo studio è stato condotto facendo uso del sistema non invasivo HMI (Hypercolorimetric Multispectral Imaging), sviluppato interamente da Profilocolore, che viene utilizzato anche nel campo del restauro e conservazione di beni culturali, nelle analisi della scena del crimine e nelle diagnosi dermatologiche non invasive. Il sistema è in grado di rilevare la riflettanza spettrale in modalità imaging, riuscendo così a caratterizzare e identificare in modo estremamente dettagliato le superfici in esame. Ad una iniziale fase di ripresa fotografica dagli UV agli IR, eseguita con una fotocamera Nikon D800FR, modificata da Nital su progetto Profilocolore, vengono fatte seguire una fase di calibrazione dei dati ed una di messa a registro delle immagini per ottenere un vero e proprio sistema di misura spettrale a distanza pixel per pixel.

Profilocolore ha sviluppato un software dedicato, l’HMI-Viewer, che partendo dai dati spettrali esegue sofisticate elaborazioni per estrarre il massimo delle informazioni dai dati acquisiti e gestisce un database di firme spettrali.

dettaglio analisi Oetzi

Dettaglio di uno dei risultati ottenuti grazie al sistema elaborato da Profilocolore su Oetzi.

 

I risultati dello studio sono stati pubblicati dal Journal of CulturalHeritage della Elsevier con l’articolo “Complete mapping of the tattoos of the 5300-year-old Tyrolean Iceman” che sta avendo grande risonanza nell’ambiente scientifico internazionale.

La notizia sulla scoperta dei nuovi tatuaggi sul corpo di Oetzi e sui risultati della ricerca scientifica è stata rilanciata anche da:

Il Messaggero
Galileo
Panorama
Caffeina Magazine

Archaelogy
Daily Mail
Red Orbit
UK Express

 

 

Categorized: News
Tagged: ,

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply